Effetti dell'infiammazione sul tessuto osseo

L'infiammazionecronica può avere l'effetto di sottrarre calcio dalle ossa, rimpicciolendole e rendendole piu' deboli. Secondo un sito web, "La perdita di materia ossea dovuta all'infiammazione è un problema di grande rilevanza clinica ed economica; si verifica in diverse malattie quali la malattia parodontale, l'artrite reumatoide, l'osteoartirte e alcune forme di osteoporosi".

In odontoiatria si riconosce che la perdita ossea causata da infiammazione delle gengive può portare alla caduta dei denti. Inoltre l'infiammazione e la conseguente perdita di tessuto osseo può causare la caduta degli impianti di denti.

Anni di infiammazione intorno al coccige possono avere lo stesso effetto. A molte persone cui e' stato tolto il coccige è stato detto dal chirurgo che il coccige si e' sbriciolato quando e'stato estratto.

Il mio coccige non si e' sbriciolato quando il chirurgo lo ha tolto, ma ho due motivi per credere che era molto debole:

  • Ho chiesto il mio coccige al chirurgo e me l'ha dato in formalina. L'ho bollito per ore per ripulirlo dai tessuti. Quando l'ho fatto alcuni pezzi di osso si sono staccati dal lato (vedere la foto). Di norma questo non accade se si fa bollire la carne con l'osso e dunque sospetto che nel mio caso l'osso sia stato indebolito da anni di infiammazione.
  • Il mio coccige si articola in due segmenti, con una porzione di osso rotto sopra di essi. Ho chiesto al mio chirurgo se il pezzo di osso rotto potrebbe far parte del sacro. Ha detto che aveva staccato il coccige con un bisturi e pensava di aver tagliato attraverso l'articolazione tra il coccige e l'osso sacro. Ma ha convenuto che sembra che abbia staccato anche qualche millimetro di osso sacro. Sono certo che il chirurgo non avrebbe potuto tagliare il sacro con il bisturi a meno che non fosse già molto debole. (Il chirurgo mi ha detto che questo non farà alcuna differenza per il mio recupero, e il mio medico dice che le ossa normali rotte guariscono in pochi giorni.)
coccige

Un'altra causa della diminuzione della resistenza ossea che potrebbero essere di interesse per chi soffre di coccidinia è l'uso di corticosteroidi. E' noto che questi farmaci possono causare la perdita di osso nei malati di malattie infiammatorie croniche intestinali (IBD) che devono assumere questi farmaci ogni giorno. Non so se le iniezioni di corticosteroidi per alleviare il dolore dato coccige potrebbero anche causare perdita di massa ossea. Forse questi farmaci non hanno alcun impatto serio sul coccige perché solitamente non vengono somministrati più di una volta ogni tre mesi.

Un sito sulle malattie infiammatorie intestinali riferisce: "Nei pazienti IBD che necessitano di corticosteroidi, gli effetti sulla densità minerale ossea sono visti entro i primi 3-6 mesi ... somministrazioni a giorni alterni non proteggono le ossa... I gastroenterologi dovrebbero determinare la densita' minerale ossea di base in tutti i pazienti IBD e somministrare loro calcio e vitamina D" secondo il dottor Cohen. Esercizi con pesi e l'eliminazione del fumo e del consumo eccessivo di alcool sono anch'essi importanti per prevenire la perdita di massa ossea. Il dottor Cohen ha passato in rassegna le possibilità terapeutiche di prevenzione e cura dell'osteoporosi. Queste includono: la terapia ormonale sostitutiva, la calcitonina, che è ora disponibile sotto forma di spray nasale, e i bifosfonati - compositi che inibiscono la perdita di massa ossea, come l'alendronato. "Risulta chiaramente da studi clinici randomizzati che i bifosfonati sono efficaci. Il rispetto delle prescrizioni è scarso però. Questi farmaci vanno ingeriti con un bicchiere pieno d'acqua, stando seduti, e hanno dimostrato di causare irritazione esofagea e ulcere."

Aggiornato il 2003-04-13

Che cosa è la coccidinia? | Indagini e diagnosi | Terapie | Trovare un medico o uno specialista

Pubblicazioni scientifiche | Esperienze personali