Stimolatori del midollo spinale e pompe spinali

Stimolatori del midollo spinale

Gli stimolatori del midollo spinale (noti anche come neurostimolatori) sono dispositivi che sono progettati per fornire sollievo dal dolore cronico. Un dispositivo elettronico compatto viene impiantato chirurgicamente nella parete del basso addome e collegato tramite cavo ad una striscia di elettrodi posizionati vicino alla parte posteriore del midollo spinale. L'elettronica alimenta di impulsi elettrici a bassa tensione agli elettrodi, che alterano i segnali di dolore nel midollo spinale fornendo sollievo al dolore parziale o totale. Gli stimolatori sono programmabili, in modo che il segnale può essere regolato per alleviare il dolore in modo ottimale dopo l'impianto.

Pompe spinali

Le pompe spinali, invece di fornire un segnale elettrico al midollo spinale, forniscono piccole dosi di un farmaco come la morfina nello spazio attorno al midollo spinale. Poiché il farmaco viene introdotto nel midollo spinale stesso, dosi molto più basse possono essere usate rispetto a quando il farmaco viene assunto per via orale o per iniezione, in modo che la maggior parte degli effetti collaterali del farmaco possono essere evitati. The surgical procedure involves placing a drug reservoir and pump in the wall of the lower abdomen, and connecting a tube to the space around the spinal cord. La procedura chirurgica consiste nel posizionare un serbatoio per il farmaco e una pompa nel basso addome e nel collegare un tubo allo spazio attorno al midollo spinale. Il farmaco può essere somministrato in modo controllato dalla pompa nel serbatoio. Il serbatoio può essere riempito quando necessario. L'uso di pompe spinali è anche conosciuto come 'somministrazione intratecale di farmaci'.

Il Dott. Paolo Marchettini, uno specialista del dolore a Milano, mi ha scritto circa l'uso di queste tecniche in coccigodinia:

Per trattare questo dolore ho applicato stimolatori elettrici (prodotti da Medtronics USA) sulle radici sacrali. Il paziente ha il controllo del sistema: è possibile accenderlo, spegnerlo, o modificarne l'intensità. Ho avuto 3 ottimi risultati su 4 pazienti trattati. L'elettrodo e' stato semplicemente rimosso al paziente che non aveva avuto beneficio.

Nel paziente che non ha avuto alcun miglioramento con lo stimolatore spinale, ho applicato un catetere per infusione spinale di farmaci (anestetici locali e morfina). Questa soluzione è stata efficace e ora ricevo cartoline da tutto il mondo da questo signore che prima non riusciva nemmeno a sedersi alla sua scrivania.

Il filo è posizionato dalla spina dorsale verso il basso, verso le radici sacrali, non intorno al coccige stesso. Questo trattamento viene utilizzato anche per i dolori urogenitali e anali, oltre al dolore nel coccige. La procedura è moderatamente invasiva, può essere eseguita in anestesia locale, non implica nessuna distruzione di tessuti ed è completamente reversibile. Se il paziente non ha alcun beneficio l'elettrodo viene rimosso facilmente, senza conseguenze. Il protocollo internazionale richiede un periodo di prova con l'elettrodo collegato ad una batteria esterna, per permettere al paziente di valutare gli effetti, seguito dall'impianto della batteria sottocutanea permanente.Ritengo che questo trattamento vada considerato prima di qualsiasi procedura distruttiva (a meno che non vi sia un'indicazione molto chiara, prima della rimozione del coccige per esempio).

Visto che il vostro sito è in inglese e molti dei lettori sono americano, vorrei raccomandare il dottor Kenneth Alo a Houston, in Texas, che esegue le stesse procedure..

Paolo Marchettini, Centro di Medicina del Dolore, Scientific Institute San Raffaele, Milano, Italy. Email: marchettini.paolo@hsr.it

Le immagini degli impianti di stimolatori del midollo spinale sono fornite dal dottor Monachese, Ospedale di Oglio Po (Mantova), Italia.

raggi X di una persona con uno stimolatore spinale in atto

TAC e risonanza magnetica di una persona con uno stimolatore spinale inseritoTAC e risonanza magnetica di una persona con uno stimolatore spinale in atto

CAT and MRI scans of a person with a spinal stimulator in place

Ulteriori informazioni sulla stimolazione spinale e sulle pompe spinali

Stimolatori del midollo spinale sono prodotti anche da Boston Scientific.

Il sito web Medtronics ha maggiori informazioni in merito alle procedure, tra cui la seguente domanda e risposta::

Domanda: Quali sono le possibili complicanze associate alla neurostimolazione?

Risposta: Ogni trattamento del dolore può causare effetti indesiderati. Tuttavia, i rischi di complicanze con la neurostimolazione sono bassi. Parlatene con il vostro medico. La neurostimolazione richiede un intervento chirurgico. Come con qualsiasi intervento chirurgico, esistono alcuni rischi. Tali rischi includono:

Alcune complicanze generali che possono essere associate con il sistema comprendono:

Link sugli stimolatori del midollo spinale::

Review of spinal cord stimulation for back pain

Fact sheet from Medtronic, manufacturers of spinal cord stimulators

Aggiornamento: 2002-06-16

Che cosa è la coccidinia? | Indagini e diagnosi | Terapie | Trovare un medico o uno specialista

Pubblicazioni scientifiche | Esperienze personali