Recensione dott Durtnall

Vania - r.iannoccari@gmail.com

Aggiornato 2014-11-23

Ciao. Mi chiamo Vania e voglio farvi leggere la mia esperienza riguardo il mio grave problema al coccige per aiutarvi a prendere la giusta strada per la guarigione.

Sono caduta scivolando sul pavimento bagnato e ho battuto violentemente il sedere. Ho avuto subito un forte dolore che però si è attenuato nel giro di qualche mese senza alcuna terapia. Avevo così ripreso la mia vita anche sportiva dimenticandomi dell 'accaduto.

Dopo quattro mesi circa ho iniziato gradualmente a sentire un fastidioso dolore in zona coccige; non era il dolore già affrontato ma molto più acuto e interno. Difficile spiegare bene il tipo di dolore perché comprendeva sempre di più tutta la zona attorno al coccige ( glutei e zone intime compresi ).

Dopo circa un mese non riuscivo più a stare seduta e nemmeno in piedi, trovavo sollievo solo distesa.

La mia vita era drasticamente cambiata. Non uscivo più di casa . Ad aggiungersi anche una grave depressione perché passavano i mesi e la situazione non migliorava.

Ho cercato e sono andata da tanti dottori di ogni tipo : fisiatri,fisioterapisti,chiropratici,neurologi,osteopati in varie parti d' Italia e nessuno mi ha portata a sentire rimedio. Al Rizzoli di Bolgna mi hanno consigliato la rimozione del coccige. A Milano sono andata da Malagutti e Lamarche ,una neurologa e un osteopata, trovati in internet. Si pubblicizzavano di essere specializzati sul dolore cronico del coccige definito con il nome di coccigodinia. Mi hanno fatto una terapia di Lyrica compresse per una sofferenza al nervo Pudendo. Ho speso tanti soldi per andare da loro a farmi i trattamenti ma senza nessun risultato.

La disperazione mi ha portata a continuare a cercare su internet e a considerare più seriamente un Dott Durtnall a Londra (vedere l'elenco dei medici e altri specialisti). Il dott Durtnall è un chiropratico che ha guarito molte persone che soffrivano di coccigodinia e sofferenza del nervo Pudendo. Ho letto le recensioni più volte e alla fine ho affrontato con grande difficoltà il viaggio verso questo Dottore. Non sapendo l 'inglese ho scritto la mia anamnesi già tradotta così ho potuto comunicare con lui grazie anche alla sua disponibilità a farsi capire da me. Durtnall mi ha sottoposta subito a una radiografia con la quale ha potuto fare la diagnosi al mio dolore perché ha capito la sua causa : con la caduta avevo piegato il coccige e questo con il tempo si è calcificato in una posizione sbagliata che non consentiva la giusta elasticità delle ultime vertebre coccigee. Sin dal primo trattamento ho iniziato a sentire miglioramenti. La mia guarigione è stata lenta ma graduale. Sono andata dal Dott Durtnall una volta al mese e ogni volta riuscivo a stare in aereo sempre più con meno difficoltà.

Ora sono guarita e sono tornata a vivere! Ho aspettato due anni di interminabili sofferenze prima di affrontare il viaggio verso il Dott Durtnall perché mi bloccava la lontananza , i soldi per il viaggio, la non conoscenza dell 'inglese e l 'impossibilità di stare seduta in aereo. Ora invece penso che avrei dovuto andare da lui subito. Grazie alla sua reale competenza mi ha regalato la vita e tutto quello che ho dovuto affrontare per andare da lui ne è valsa la pena.

Che cosa è la coccidinia? | Indagini e diagnosi | Terapie | Trovare un medico o uno specialista

Pubblicazioni scientifiche | Esperienze personali